lunedì 26 marzo 2012

Il Sacro RAL (capitolo 1)

Siamo tornati dal pomeriggio Week End benessere col botto.
Il botto in particolare è stato quello che ha fatto Marichan cadendo dall'altalena circa 10 minuti dopo che eravamo rientrati. Ci ha quasi lasciato i denti, ha perso un bel po' di sangue, non ha pranzato, tutta scossa dal pianto com'era, ha avuto il labbro superiore che per tutto il pomeriggio sembrava quello di Bart Simpson e ha vanificato in mezz'ora gli effetti del massaggio antistress, della sauna e del paio di pasti in solitaria che ci eravamo davvero gustati.
Pazienza.
Poi in serata la gengiva si è rimarginata, i denti hanno smesso di ballare ed è tornato il buonumore. 

Ci siamo ributtati sul lavoro e sulla casa.
In particolare voglio lanciare un concorso di idee
L'ingegnere che ci segue è davvero bravo e disponibile ed ha ottimizzato gli spazi alla grande.
Ad esempio ha pensato di creare un'apertura sul muro del bagno al primo piano e di andare a posizionare il box doccia in uno spazio "morto": un pezzetto del pianerottolo. Sulla carta ci era sembrato geniale.
Ora però ci accorgiamo che, per non coprire le travi a vista che sono la chicca del piano superiore, il "vano" doccia risulta, dalle scale, uno scatolone di due metri per uno. Un ascensore, praticamente.
Posterò una foto, appena posso.
L'umanità ha problemi più grandi, ed anche io... e mi occupo di questo proprio per non pensare al resto.
Per mitigare l'impatto visivo l'inge ha pensato di mettere delle luci sopra che illuminino i travi (o le travi? Mah!)
Silver ha suggerito, invece, di valorizzarlo con uno specchio.
Poi abbiamo pensato: certe cose, invece che nasconderle, bisogna sbatterle in faccia al mondo.
Allora ci sono venute due idee:
1. Lo coloriamo come un gigantesco cubo di Rubik
2. Disegniamo una cabina telefonica inglese, quelle rosse, e poi tutte le pareti delle scale con i poster dei Rolling Stones, i Beatles, i Led Zeppelin... qualche vinile. Magari anche le chitarre appese al muro (così Silver non se le trova sempre tra i piedi in camera)
Vediamo chi fa meglio, dai... stupitemi

37 commenti:

  1. Sarà perché sono una nerd... ma il cubo di rubik ha vinto secondo me, dal punto di vista "arredamento di interno"... poi parla una che c'ha la tavola degli elementi come tendina della doccia e che tuttavia manda a cannone i led zeppelin appena può...

    A livello grafico... si decisamente ha vinto i cubo! poi ne metti uno vero accanto a WC, "au cas où" come dicono i franzosi!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La tendina con la tavola degli elementi... troppo chic

      Elimina
  2. Direi che il cubo di Rubik stravince!
    A posto la pupa??

    RispondiElimina
  3. Il poster dei film trash dal 1970 ad oggi: Fenech, Vitali e chi più ne ha più ne metta, sempre per mantenere un basso profilo :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho bimbi per casa che tra qualche anno saranno adolescenti. Non vorrei mai trovarmi la processione dei compagni di scuola sulle scale di casa mia. ;)

      Elimina
  4. Senza foto non ci capisco niente, comunque se la "cosa" è rettangolare mi sembra fighissima l'idea della cabina. O sennò un acquario con squalo che fa l'occhiolino o sub in gabbia? O una finestra su un mondo parallelo?
    Tralascerei i poster, ma le chitarre perché no? Fuori portata dei bambini, però!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'universo parallelo mi piace...

      Elimina
  5. io ricoprirei "la scatola" con vecchi vinili dei Beatles, di Bob Dylan, dei Temptations, di Bootsy Collins, di David Bowie..e chi più ne ha più ne metta! in casa di un musicista ci starebbe

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che il costo di quei vecchi vinili possa superare quello dell'intero box doccia ;)

      Elimina
  6. Io farei un "cubo musica", ma non come quello di Alice, uno spazio interamente decorato con strumenti e poster e dischi e biglietti dei concerti. Meraviglioso.

    RispondiElimina
  7. P.S. povera Marichan, e poveri voi che spavento :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si... abbastanza. Per non parlare del senso di colpa

      Elimina
  8. da beatlesiana concordo sul riempirla di vinili. In rete trovi delle fantastiche cornici apribili dove puoi cambiare il vinile all'interno con un clic, fantastiche, specialmente per i picture disc. Il cubo di rubik lo boccio.....essendo rettangolare, il risultato sarebbe un omaggio a mondrian :)

    RispondiElimina
  9. ahahahhaha!!! sì dai dipingete la cabina telefonica! Oppure aspetta.... potete disegnare un caminetto finto... però mi raccomando col le profondità eh! Deve sembrare vero! (come quello che ha fatto mia sorella in cartongesso...)

    RispondiElimina
  10. non ho capito, ma è normale!

    RispondiElimina
  11. No, no fermi tutti. DOVETE farla diventare un Tardis (la foto del mio Avatar). Bellissimo, inoltre è una potenziale flosofia di vita. Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis,Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. PS: Comunque anche il Tardis è una cabina telefonica, però vuoi mettere? Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis.

      Elimina
    2. lo candido alle primarie (dopo che ho scoperto cos'è)

      Elimina
  12. La cabina telefonica è un ottima idea...
    ma... questo progettista a senso pratico come sta? il pianerottolo è almeno vicino al bagno? perché se il box doccia è così isolato, poi uno deve pure pensare al fatto di uscirvi ancora un po' sgocciolante e con la testa bagnata, le ciabatte umide ecc... rischia di diventare assai scomodo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, dal bagno vi si accede (non sono molto bravo a creare suggestioni architettoniche)

      Elimina
    2. mi vergogno di me: solo adesso ho visto quell'orrido "un'ottima idea" senza apostrofo... vabbè che si commenta veloci e le tastiere tradiscono ma... speriamo che gli Dèi della Scrittura non se ne accorgano... :-))))

      Elimina
  13. ahahah la cabina londinese non è niente male ahahah ma anche dipingerci su un quadro con uno sfondo bello, come per esempio una finestra sul mare ahahaha @_@!!! Sempre di acqua parliamo o no?!?!? Un bacione a Marichan :D smack

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tipo il golfo di capri col vesuvio sullo sfondo? : D :D :D

      Elimina
  14. Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis, Tardis,

    RispondiElimina
  15. Cabina telefonica tutta la vita. E ti ho mandato mail :-)

    RispondiElimina
  16. Buona la seconda.Perchè la cabina telefonica è fichissima.le pareti delle scale con i poster le ho fatte anche io.Un fantastico colpo d'occhio.Ciao :)

    RispondiElimina
  17. oh mio dio! Vuoi vedere che ora mi tocca farla sul serio? :D

    RispondiElimina
  18. Nooooo, la ristrutturazione noooo!! Vano doccia, mobili bagno, scalini per alzare la cucina... Ce la faremo ad uscirne vivi? Io ora sono alle prese con la cucina. Un incubo! Solidarietà

    RispondiElimina

Scrivi quello che vuoi, in questo blog non si censura un ca##@