lunedì 19 marzo 2012

4 passi nel giallo

il seguente post potrebbe ledere la sensibilità degli animi più sensibili. 

Un amico, reduce da un'esperienza a Venezia con la figlia di una sua collega portata a spalle sull'apposita gerla, asseriva di non aver mai provato nulla di così vicino alla paternità. E sosteneva che, quando il frugoletto gli si è appisolato sulla schiena, è stato ad un passo dal fare la lacrimuccia. 
Bene. Direi non male come punto di partenza. Soprattutto perchè il nostro, noto per la facilità con cui smutanda le malcapitate, per una volta, non aveva alcuna mira da conquistadores sulle grazie della madre. 
Un suo amico (cristo che sequenza: l'amico dell'amico dell'amico... manca solo mio cuggino) gli ha però proferito una grande verità: 

Non puoi dire di aver provato l'esperienza della paternità finchè non hai toccato con mano la merda di tuo figlio. 

Conoscete una verità più granitica di questa? Io no. Soprattutto se parliamo di bimbi piccoli. Poi credo che, crescendo, ci siano migliaia di altre occasioni per sentirsi padri. 

Mi piace questa affermazione perchè quando decidi di avere un figlio, se si ha la fortuna di riuscirci, non metti in conto la parte schifosa. Ma la parte schifosetta c'è sempre, in tutte le cose. 
La carenza di sonno te la raccontano tutti, l'inutilità dei programmi che tanto comandano i piccoli anche ma la merda no. 
E anche se te ne parlano non ti dicono che tuo figlio farà di tutto, sempre, per mettere le sue manine fonfe proprio lì, sul prodotto interno lordo, nonappena tu lo avrai liberato dall'orpello del pannolone. 
E vogliamo parlare del muco? Il naso di un bimbo seccerne muco, direbbe Lorenzo
Ma ne secerne quantità smodate. Credo svariate n moltiplicato il peso del frugolo.
C'è questo attrezzo che ricordo bene di aver visto nel kit di tortura del boia di Wallace, nella scena finale di Braveheart. È un'ampolla di plastica trasparente collegata ad una cannula di gomma che finisce in un piccolo bocchino del tutto simile ad un fischietto da arbitro.
Solo che non si fischia. Si aspira. Forte. Più Forte.
Mia mamma: "Cosa sono quei dischetti di gomma che vi vedo sempre pulire quando aspirate i gemelli?"
"Sono i filtri, mamma, per non mangiarsi il muco".
"Ah! Mai usati"
"AAAAAAAAAAAAAAAAAAHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHH"

30 commenti:

  1. Penso che tutto questo competa con gli odori, la cacca da vedere è schifosetta, ma vogliamo parlare dell'odore della cacca dei bimbetti?

    Ma anche no.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Soprattutto quando iniziano le pappe. O fanno i denti. Bleah!

      Elimina
  2. beh..io ricordo che l'unica volta che ho cambiato il pannolino al cuginetto (ora 15enne..quindi ero bambina pure io) il perfido ha deciso di imitare i putti delle fontane, centrandomi la faccia.... da li ho capito che la maternità non è fatta solo di baci e cullate..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pee prova una soddisfazione inenarrabile a spisciazzare addosso a me e sugli asciugamani puliti. :(

      Elimina
  3. Hai mai letto "Chi me l'ha fatta in testa?" XD

    RispondiElimina
  4. Quello dei filtri è un aneddoto davvero niente male. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mia madre è un pozzo di aneddottica assurda

      Elimina
  5. Eh eh ieri sera per la prima volta è entrato un bimbo di due anni a casa nostra, e Fil ed io abbiamo praticamente scoperto l'esistenza del pannolino... :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... questo scoraggia il vostro desiderio di genitorialità? ;)

      Elimina
  6. Innanzitutto buona festa del papà.
    Poi devo ammettere che avevo pensato a un post dello stesso calibro: la Purulla ama ravanarsi appena le si leva in pannolino, quindi adesso, quando si tratta di cacca, la si cambia in due : uno le tiene le manine, l'altro lava. Che almeno si ravani nel pulito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho affinato la tecnica track track, in velocità.

      Elimina
  7. Sai che quando la mia bambina fa la cacca, il migliore a pulirla è mio marito?
    La nostra fortuna (chiamola così, in realtà è un dramma) è che la bambina fa la cacca ogni 3-4 giorni.

    Detto questo, tanti auguri per oggi!

    RispondiElimina
  8. I miei regolari ogni giorno. Tutti e tre :(

    RispondiElimina
  9. Quello che non reggo è la cacca degli altri....quando inviti gli amichetti e quelli, già alle elementari, riescono a urlare dal bagno "ho finitooooo!". Ecco lì mi trasformo in pedagoga inappuntabile e insegno al cagone di turno a occuparsi da solo delle sue zozze zone intermedie. Proprio non ce la faccio....non potrebbero poi farla a casa loro?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, ora sono preoccupato anche per il futuro ;)

      Elimina
  10. Visto il tema, come la mettiamo con la gastroenterite (ma non diarrea, bensì vomito!)?
    Che non si arriva mai in tempo...
    Che succede sempre nei posti peggiori...
    Che poi devi pulire...
    Anche questo non viene MAI raccontato, nemmeno alle mamme delicatine di stomaco ;D!
    Buona festa del papà!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh Yes. Grazie del contributo e degli auguri

      Elimina
  11. ehm... io li elimino spesso i filtri... oh non ho fiato e col filtro è inutile anche provarci... tanti auguri!

    RispondiElimina
  12. Io partorisco il primo figlio tra 4 mesi. Aiutoooo!!!! Ce la faro' anch'io a districarmi tra muco-cacca-insonnia? Sì vero??? Auguri Gae!!! Ps devo trovare dei tutorial.

    RispondiElimina
  13. Ps 2 : comunque se esistono gruppi di auto aiuto x genitori gia' in panico prima della nascita in provincia di vicenza, fammelo sapere!!! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Corso preparto? Ce ne sono di ottimi. Noi l'abbiamo fatto a Sandrigo... te lo consiglio

      Elimina
  14. Sarà che io ho lo stomaco parecchio forte, ma la cacca dei neonati non mi disturba affatto, anzi, se è di latte materno sa di pane appena sfornato... Ammettetelo anche voi. Forse sul vomito dei grandicelli ho delle difficoltà, sí. Però l'aspiranaso mi rifiuto di usarlo, sono obiettrice.

    RispondiElimina
  15. Per alcuni i bimbi sono belli, ma quegli degli altri.

    RispondiElimina
  16. ciao :)
    dovevo fidarmi dell'avvertimento in cima al post e non leggere, credo che ci penserò tutto il giorno...

    RispondiElimina

Scrivi quello che vuoi, in questo blog non si censura un ca##@