venerdì 18 ottobre 2013

Acido Acida


Che fine avranno fatto i Prozac+?
Vi ho mai parlato di questa mia fissa che purtroppo, grazie ad internet, è diventata una mania? Quella del “Che fine avrà fatto?” Ci passo le ore ad andare a vedere come e dove sono vissute persone famose o quasi dal momento che non lo sono più state.
Ma non ne parlo oggi, perché non era di questo che volevo parlare.
Ho detto poi che è una mania e non è neppure vero, no?
Il nostro linguaggio è pieno zeppo di termini che derivano dalla psicologia e la psichiatria usati alla CdC, ed ormai sono entrati nell'uso comune con significati anche molto diversi da quello originale: ho le manie, sei isterico, mi fai sclerare, eccetera.
Quando giocavo a calcio c'erano un paio di compagni di squadra che usavano “l'è down” per definire le persone con qualsiasi tipo di ritardo o menomazione fisica o mentale. A volte la usavano anche come offesa e ricordo un ragazzo, che la sindrome di Down ce l'aveva per davvero, che mi ha chiesto come mai quel tipo dicesse una cosa normale come se dovesse essere un'offesa. Trovava, giustamente, la cosa dissonante.
Non è una storia nuova, se pensiamo all'origine clinica delle parole imbecille, idiota o minorato.
Perché sto pippone sulla semantica (che non so bene cosa significhi ma mi pare che sia coerente usare ad cazzum un termine in questo post)?
Mah!?
Partivo dal fatto che la settimana mi ha fatto sclerare, forse. Per cui sono stato parecchio isterico e pure anche un po' Down.
Cioè gira sta voce che io sia proprio sensibile, coccolo e dolce, no?
Invece non è un cazzo vero.
Sono acido, inutilmente volgare, sottilmente velenoso, abusante di potere, stupratore psicologico, preconcetto, bacchettone, reazionario, superficiale, squalificante, aggressivo verbalmente, egocentrico, riduzionista dell'altrui problema, ipertroficamente egoico.
Nulla di nuovo in fondo. A parte che a volte sono felice di essere tutto questo e non è facile convivere con il proprio lato oscuro.
È la seduzione del male. O forse è solo venerdì.

29 commenti:

  1. probabilmente sono finiti in overdose di prozac

    (ok, me la potevo risparmiare!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me il prozac era il meno che si calavano ;)

      Elimina
  2. Sarà il peso della settimana: anche perchè mi sa tanto che tu sei uno dei più buoni - in senso davvero positivo - della blogosfera.
    Altro che il sottoscritto o il Cannibale! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però, vedi, sarebbe bello essere cattivo solo sul web ed essere poi buonissimo nelle relazioni vis à vis

      Elimina
  3. E' venerdì..non ti preoccupare....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a dio nel frattempo è arrivato il lunedì ;)

      Elimina
  4. E' venerdì. Anzi: è gepetdì.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che è il giorno dopo il gepetdì ;)

      Elimina
  5. direi che è solo venerdì e mi raccomando non pensare al fatto che tra poco sarà lunedì

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me il lunedì piace. Soprattutto se non devo lavorare fino alle 20, come oggi ;)

      Elimina
  6. Ci passo le ore ad andare a vedere come e dove sono vissute persone famose o quasi dal momento che non lo sono più state .... mizzega Gae in certi momenti ho la stessa fissa....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fatti delle domande, Vitto. Anzi no, meglio di no ;)

      Elimina
  7. Non mi è mai capitato di vederti durante il tuo lato oscuro... almeno a memoria. Ma forse hai ragione è venerdì quindi lo sclero è comprensibile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non c'eri ai gruppi quella volta che ho lanciano il tuo omonimo fuori dalla stanza? ;)

      Elimina
  8. "...Sono acido, inutilmente volgare, sottilmente velenoso, abusante di potere, stupratore psicologico, preconcetto, bacchettone, reazionario, superficiale, squalificante, aggressivo verbalmente, egocentrico, riduzionista dell'altrui problema, ipertroficamente egoico..."

    FIGO!!! Mi fai l'autografo sul calzino? daaaaai... Te lo lancio! Come ai concerti!!!
    :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ennò! Se vuoi l'autografo minimo minimo mi devi lanciare il reggiseno ;)

      Elimina
  9. "...Sono acido, inutilmente volgare, sottilmente velenoso, abusante di potere, stupratore psicologico, preconcetto, bacchettone, reazionario, superficiale, squalificante, aggressivo verbalmente, egocentrico, riduzionista dell'altrui problema, ipertroficamente egoico..."

    TI STIMO! :D

    RispondiElimina
  10. Forse sei solo un po'... esaurito :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Può essere. Ma non credo sia solo quello.

      Elimina
  11. Mmm, che bell'autoritratto. Da appendere al contrario.

    RispondiElimina
  12. tanto non ti crediamo.
    ma c'hai provato.

    ;)

    Susibita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uhm! Non credere... potrei darti dei numeri di telefono che confermino ;)

      Elimina
  13. Bah, mica detto che non sia vero. In ogni caso, visto il mortorio generalizzato, parlerei di sedazione del male, non di seduzione. È anche vero che è l'ora della pennichella.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho capito quale sia il mortorio a cui ti riferisci, però ad occhio e croce si, ero in pennichella.

      Elimina
  14. Io venerdì ero euforica per il fatto di avere davanti due ottime giornate per me ... ora - al pensiero della settimana che mi aspetta - mi sento molto in sintonia con il tuo titolo. Domani voglio essere acida e tenere tutti a distanza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E come sta andando? Rispondi con calma domani :)

      Elimina
  15. Beh in fondo credo che ognuno di noi abbia un lato oscuro, una. Doppia personalità. L'importante è' che i due lati mantengano un certo equilibrio, no?
    Raffaella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, sono d'accordo. Infatti il mio problema è che ogni tanto prevale il lato oscuro ;)

      Elimina

Scrivi quello che vuoi, in questo blog non si censura un ca##@