venerdì 20 settembre 2013

Ad Personam


Volevo fare un videomessaggio ma non sono riuscito a sistemare la libreria Billy che è piuttosto incasinata. Credo che sarebbe poco efficace un'inquadratura con dietro uno scaffale dove convivono l'Anatomia del Gray, una manuale di psicologia della riabilitazione, Jo Nesbo, Benni, Pennac, l'equipaggiamento da corsa (non sempre ben piegato e riposto), scampoli di carta da regalo, scatole con dentro il finimondo, un cestello con tutti i caricabatterie di chissadichecazzo.
Potevo metterci davanti alcune foto di famiglia, in effetti. Ma è raro trovare una foto dove ci siamo tutti e cinque e, ammesso che la si trovi, dietro c'è la libreria Billy di cui sopra, per cui siamo punto e a capo.
Poi, diciamolo, chi mi ha conosciuto di persona lo può confermare, ho un accento veneto piuttosto marcato e televisivamente non rende un granchè.
Però mi piacerebbe far sapere le mie idee agli italiani, alla stragrande maggioranza degli italiani. Quei tanti che mi leggono e mi danno fiducia anche se, mannaggia a loro, non sono mai tanti a sufficienza per farmi vincere alcunchè. Nemmeno una nomination ai MIA che, in ogni caso, sono governati da una lobby di genitori comunisti.

Ma non perdiamoci in chiacchere.
Se mi eleggete farò mettere in centro, negli ospedali e nei centri commerciali dei parcheggi dedicati e gratuiti per le famiglie con tre figli. Saranno coperti da una pensilina per la pioggia, vicini agli ingressi e fuori dal pericolo delle altre auto. Così, se siete sole (escludiamo a priori che i papà possano uscire da soli con tre figli, mi raccomando), potete scaricare i pargoli in tutta tranquillità.
No, se ne avete due parcheggiate dove trovate, scendete con la pioggia, ne fermate uno con una gamba ed uno con il sedere finchè cercate di ricordarvi come ostrega si apre quel dannato passeggino.
No, non vale neppure se ne avete quattro, cazzi vostri, dovevate starci attenti.
A poi, sempre per chi ha tre figli, vorrei che per legge venissero esonerati dai compiti a casa i bambini dell'asilo.
Si, avete capito, bene, cari italiani! Quelle gustose attività che si devono compiere a casa tra genitore e bambino: il disegno da fare assieme, le foglie secche da raccogliere per il collage, il cobra vivo da catturare per l'esperimento euristico. Se ne hai uno solo di figli, corri a cercarti il cobra. Se ne hai tre, niente. Dove li trovo tre cobra dalle sei di sera in poi, dopo una giornata di lavoro?
Fatico a trovare le foglie secche, figuriamoci il cobra.
Si, lo so che rinsalda il rapporto genitori-figlio ed è un'occasione di svolgere un'attività piacevole con il piccolo. Ma è questo il punto: se devo farla uno a uno finisco a notte fonda. Se la faccio in gruppo servono i marines.
Questa la estendiamo anche a chi ne ha quattro o più, ok?
Poi metterei per legge l'obbligo del tre per due.
L'obbligo, capito?
Io do forza lavoro allo stato, lo stato mi ripaghi, cristosanto!
Non posso comprare un trattorino a pedali e nemmeno due. Non ci giocano con due trattorini a pedali, ok?
Se li litigano.
Lo stesso per le biciclette.
Oppure: c'è crisi e non ci sono fondi? Istituiamo una legge per cui sei in contravvenzione se tieni in soffitta un trattorino a pedali od una bici inutilizzata. Se non ti serve prestala a chi ha tre figli. Sennò paghi la multa e con i soldi della multa compriamo un trattorino a pedali per chi ha tre figli.
Basta con lo spreco dettato dai comunisti. Conoscete comunisti con tre figli, voi?
Basta, cari italiani.
Viva l'Italia, Viva la Fig...lia e anche gli altri due.

35 commenti:

  1. Splendido post :) io che di figli ne ho uno devo pagare multa doppia?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, in teoria ne paghi meno perché hai meno oggetti da mettere in soffitta ;)

      Elimina
  2. Sappi che ti sosterrò! O forse no... o forse si.. mah! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che il voto degli incerti è sempre il più ambito

      Elimina
  3. Il mio voto ce l'hai, soprattutto per quel "viva la fig..."finale che nobilita tutto il programma :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per non parlare del tocco di poesia ;)

      Elimina
  4. io ti voto.
    ma il terzo figlio non lo faccio, no no.

    RispondiElimina
  5. voto voto ti voto pure io, che poi adoro l'accento veneto per cui potrei anche stare ad ascoltarti!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora la prossima volta facciamo un bel videone col billy dietro ;)

      Elimina
  6. In casa Ford siamo assolutamente per i tre figli.
    Speriamo di raggiungere presto la quota. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se la natura vi regala l'uno-due come a noi potresti arrivarci prima di quanto pensi. In bocca al lupo ;)

      Elimina
  7. Sììììì!!!!
    I PARCHEGGI CON LA PENSILINA!!!
    Non solo ti voto subito, ma ti faccio votare pure da tutta la famiglia, cane e gatto compresi!

    RispondiElimina
  8. Hai un voto. E se vuoi faccio anche campagna elettorale! (ma a nani mi fermo a 2!)

    RispondiElimina
  9. Altro che MIA, te devi candidarti per il Parlamento!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ennò, scusa.. Il prossimo anno ti voglio insidiare come mister internet

      Elimina
  10. Sinceramente io mi sento un po' discriminata......di figli ne ho due ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non discrimino... Ma se non privilegio i tre che ad personam è?

      Elimina
  11. Io ti voto, soprattutto per la questione dei trattorini. E se vinci potrei anche pensare di fare il terzo figlio...

    RispondiElimina
  12. Io ti voterei già solo per la questione dei parcheggi!!
    Aggiungi la storia delle 3 cose rigorosamente uguali che sennò litigano, e ti faccio pure la campagna elettorale!

    RispondiElimina
  13. Ti voto solo se propporai anche le casse del super dedicate a chi fa la spesa con 3 figli!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh, si. Eccezionale. Messo in programma ;)

      Elimina
    2. Se alla cassa sono rigorosamente vietati gli espositori di caramelle allora mi infilo nonostante il terzo sia solo una fantasia

      Elimina
  14. ... non so se ti voto... senza video messaggio, senza vedere la tua mano che tocca il cuore, senza poter scorgere la lucentezza dei tuoi capelli, senza poter udire il tono della tua voce suadente che mi ammalia e rapisce., temo pure che ti pigli brunetta come consigliere (è veneziano, troppo vicino a te) .... sono confuso.... mi perdoni?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusa ma non è che tra Vicentini e Veneziani ci sia tutta sta intesa. Soprattutto se sono piccolini e si chiamano Brunetta

      Elimina
  15. Ma figurati se non puoi contare sul mio voto...

    RispondiElimina
  16. Io ti voto e se vuoi raccolgo anche le forme... pardon... firme!

    RispondiElimina

Scrivi quello che vuoi, in questo blog non si censura un ca##@