mercoledì 31 luglio 2013

Pendritt 200


Sarà capitato anche a voi di trovare nella chimica o nell'omeopatia la soluzione al Vostro Problema?
Tu sei panzotto e non cali manco se ti mettono a pane ed acqua in cella di isolamento ad Alcatraz per due mesi?
Prova il Dimavel ed in sette giorni perderai tutto il peso superfluo, senza rinunce. E giù foto di panzoni che ora potrebbero sfilare per Armani.
Non riesci a mantenere la concentrazione per l'esame? Prova il Cervarzill: un prodotto completamente naturale che darà nuovo vigore ai tuoi neuroni garantendoti prestazioni cognitive fino ad oggi insperate.

Ma non voglio fare l'elenco dei prodotti miracolosi.
Volevo suggerire il mio prodotto miracoloso, quello che risolverà tutti, ma tutti, i mali dell'umanità.
Dai, provate a farmi un esempio...
Ok, comincio io: c'è una tipa che conosco (ahimè) che intraprende una crociata contro una coppia che, a suo dire, non dovrebbe operare in parrocchia perchè entrambi divorziati.
Ci sono degli amministratori locali che organizzano le fiaccolate contro gli zingari.
C'è chi, non avendo di meglio da fare, invita un sacerdote lefevriano (che ci sarebbe già da discutere un'ora su come si scrive) per una messa con rito preconciliare a mo' di protesta contro il Vicenza Pride.
C'è un consiglio comunale o provinciale (non ricordo, non state a guardare queste sottilette) che esce dall'aula per manifestare il proprio disappunto contro un ministro della Republica. Non tanto perchè abbia o detto o fatto cose contestabili, il che ci potrebbe anche stare; quanto per il colore della sua pelle. Quasi che, non trovando colpe significative (che toccherebbe però documentarsi e con 'sto caldo, si sa, costa fatica), ci si concentri sull'unica cosa evidente anche a chi non sa leggere: quella persona ha la pelle nera. 
 
Ora: io i miei figli in un mondo di gente frustrata ed insoddisfatta non ce li volgio crescere. Così ho studiato, ho interpellato esperti, ho messo in piedi una sperimentazione.
Il risultato è stupefacente. Esiste un rimedio, infallibile. 

 

Pendritt è un prodotto completamente naturale, può essere assunto con regolarità o al bisogno, anche più volte al giorno.
Pendritt è il farmaco più versatile dell'intero calepino medico: non siete vincolati all'uso orale. Potete anche essere fantasiosi.
Già dopo le prime applicazioni troverete dei benefici: riduzione dell'acidità, riduzione dei rischi stress correlati, miglioramento dei rapporti interpersonali. 
Ha benefici anche sul tono muscolare, via i chili superflui. Glutei ed addominali scolpiti.  
Finora l'unica controindicazione è che pare funzionare soprattutto con il genere femminile.
Proprio per questo la "Stratobabbo farmaceutici" sta modificando il principio attivo perchè interagisca maggiormente con il testosterone maschile.
Il nome provvisorio è Monapert

21 commenti:

  1. Lo penso anch'io, e sarebbe una panacea...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ho appena linkato sul mio nuovo post :)

      Elimina
  2. In alcuni casi servono dosi massicce. Tenere lontano dalla portata dei bambini, ovvio.

    RispondiElimina
  3. uahaaaaaaaaaahahahahahahahah pensavo fossi quasi serio...
    ma dico, come ho potuto solo pensarlo che scrivessi un post quasi serio ????????
    devo essere stanca :/
    la sindrome da rientro a lavoro rende molto molto ma molto stanchi

    RispondiElimina
  4. questi antichi rimedi sono purtroppo spesso dimenticati... ma hai registrato il BrevettMarchio?

    RispondiElimina
  5. Lo dico sempre, io, ma sono un po' piu' scurrile! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da quando la farmacologia è scurrile? ;)

      Elimina
  6. Ma dove si trova, dove?? Ditemelo!! Pellons

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pellona, immaginavo avresti colto la palla al balzo...hehehe...

      Comunque Gae monaperta e pendritt dovresti brevettarli, ci faresti una fortuna.

      Susibita

      Elimina
    2. Pellona, ma come, proprio tu che sei medico hai questi problemi di approvvigionamento? ;)

      Susi: io li brevetterei anche, ma in giro è già tutta un'imitazione ;)

      Elimina
  7. Quanti ne conosco che ne avrebbero estremo bisogno... Dovresti brevettare anche delle capsule a doppia dose, tipo Pendritt 1000.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Epperò la doppia dose non è mica da tutti :)

      Elimina
  8. Busooooooooooooooon, ma per favoreeeeeeeeee :-D

    RispondiElimina
  9. Mi ci voleva proprio una bella risata! E in queste ultime settimane ho conosciuto diverse persone che avrebbero bisogno della tua cura ... ma quanto bisogno!!

    RispondiElimina
  10. Ahahahahah aprì un negozio su etsy vedrai quanti ne vendi ;) aspetto di comprlarlo eh
    :D

    RispondiElimina
  11. Te li commercializzo! Quanto la provvigione?
    No, perchè ti farei fare affari d'oro...

    RispondiElimina

Scrivi quello che vuoi, in questo blog non si censura un ca##@