martedì 9 luglio 2013

Non aprite quella torta


Su internet si possono conoscere dei maniaci.
L'affermazione è talmente vera da poter far pensare che su internet si possano conoscere solo degli psicopatici.
Naturalmente tutto questo sarebbe ancora più grave se io non fossi un maniaco.
No, scherzo, non sono ancora diventato un maniaco e, per problemi famigliari ho anche saltato alcune lezioni per cui mi sono preso un po' indietro. Conto di riparare a settembre.

Intanto mi prendo avanti con il tirocinio:
In cosa consiste?
Devo invitare a casa mia delle blogger (solo donne, da maniaco vero) e poi eccetera eccetera.
Perchè la formazione per diventare un vero maniaco parte dalla visione di numerosi b-movies americani.
Nei film, ci avrete fatto caso, i veri mostri sono quelli che accolgono in casa... qualcuno si ricorda “Non aprite quella porta”?
O pensiamo a quante trame partono dal clichè dell'autostoppista rapita e torturata dall'automobilista con la faccia da bravo ragazzo.

Per cui quando, dopo qualche approccio, la malcapitata ti messaggerà privatamente, non accettare mai un caffè al bar, un invito al ristorante o un generico “andiamo con la mia macchina”.
Sempre sul tuo terreno, mi raccomando.
Cerca di essere accogliente... di a tuo figlio che ricevere delle persone che non si è mai visto prima con la sega elettrica giocattolo potrebbe far insospettire.
Quella foto del Papa che non ho capito come ostrega sia finita attaccata al frigo, toglila. Molte forme di delirio mentale sconfinano con manie religiose.
Imbandisci la tavola. Se tua moglie è brava in cucina, mettetila sotto a preparare. Come non sei sposato? Non vorrai mica dirmi che non ti sei creato un minimo di copertura per il tuo ruolo di maniaco addescatore su internet, no? 
Ma diosanto! Ma siamo all'ABC, ma allora dimmelo prima... ma come si fa?  
Bisogna avere una moglie, assolutamente.
Al limite fingi di essere gay o, ancora meglio, una coppia gay. Funziona sapete? No, dico, hai visto quanta figa gira dalle parti di “The Queen Father”? 
Una volta che li hai portati nella tua tana, discorri con gentilezza, non logorroico, mi raccomando. Lascia parlare, dimostrati interessato.

Fai riferimento a ciò che scrivono, un minimo preparati, per dio, Roma non è stata costruita in un giorno.

E funziona, eccome se funziona.
Tu non hai idea di che persone belle, nel senso più universale possibile, che si arrivi a conoscere.
E ti assicuro, per quello che mi riguarda di maniaci, fino ad ora, su internet non ne ho conosciuto nemmeno uno.
Ma, fossi in te, per sicurezza, chiederei anche a loro... se riesci a trovarle
muah ah ah ah ah ah ah (satanica, dissolvendo, in lontananza)

15 commenti:

  1. ciao mostro maniaco, già so e diobono che fantastica giornata eh!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si! Soddisfazione su tutta la linea, non c'è che dire ;)

      Elimina
  2. Beh, siete stati evocati dalla piccola vittima più e più volte in questi giorni, sapevatelo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se la vittima è piccola, per una efficace resa horror era più opportuno Non aprite quella corta, come titolo.

      Elimina
    2. @ mafalda: ah, si? Fico!

      @ Anonimo: il commento è molto simpatico ed anche un po' splatter... però firmati... un buon maniaco si firma sempre ;)

      Elimina
    3. Ho un IPad affatto modaiolo. Non mi vuole firmata.

      Elimina
  3. Forse via internet ti puoi anche spacciare per maniaco... ma dal vivo lasci a desiderare come mostro: devo organizzarti meglio ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho in mente un nuovo taglio di barba che potrebbe contribuire

      Elimina
  4. Io sono gay, sposato e anche un pò maniaco( quel cicinin che non guasta,insomma). Sto messo bene, che dici ? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti mancano i voti sacerdotali e sei a posto ;)

      Elimina
  5. Persone belle tante tante... maniaci, accidenti, finora neppure uno!!! ;-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come dice una collega: "a 50 anni devo pagare anche per fare brutti incontri" ;)

      Elimina
  6. Dai che sei stato bravo. Io, che ti ho fatto da nave scuola, si sa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nave scuola come maniaco o come vittima? ;)

      Elimina

Scrivi quello che vuoi, in questo blog non si censura un ca##@