martedì 23 ottobre 2012

Campare in aria

"Una collega dice che potresti camparci"

Così mi ha detto mio fratello l'altro giorno, riferendomi di una collega che si è allietata la mutua leggendosi i miei post.
Ora non è chiaro se la collega sia tornata al lavoro o se sia stata ricoverata in psichiatria d'urgenza. Spero per lei che l'abbia fatta franca.
La ringrazio tanto, anche, perchè mi ha fatto piacere. 
Siccome però al lavoro è un periodo che te lo raccomando, mi sono interrogato se si potresse vivere di blog, al di là dei complimenti ricevuti.
Se ad esempio iniziassi a cedere rispetto alle numerosissime richieste di sponsorizzazioni che mi sono arrivate...
dunque: una da una ditta di shampoo (sciampi, direbbe mia madre, al plurale). Che però si teneva qualche centimetro quadrato della mia homepage in cambio di una fornitura gratuita di prodotti. Va beh, non è molto, ma lavorando sulla riduzione degli interventi igienici potevo abbattere il costo delle pulizie personali in casa. E oltretutto avrei ridotto le interazioni sociali che, si sa, sono spesso fonte di spreco.
Una rivista di cucina per bambini.
Che però ha detto che si rifà viva lei. Mah. Forse avranno guardato meglio e pensato che non è il caso di avere l'endorsment di un ciccione obeso (che poi non è che sono così ciccione obeso ma mi piace scherzarci... e allora non so). In ogni caso al massimo mi davano la rivista. Gli ingredienti no. E allora, tanto vale.
Così, comunque. Basta.
Non c'è molto di cui camparci purtroppo.
Potrei sperare nel superenalotto. Ma non vinco mai. Tanto che sono in crisi, sospetto che sia tutto una combine. Sono arrivato addirittura a pensare che vincano solo quelli che giocano, almeno ogni tanto.
Oppure posso sperare in un aumento di Silver. Sai che figata, il mantenuto.
Qualcuno potrebbe dire:"poi ti annoi".
Magari, risponderei. E poi a sapersi annoiare non sono mica capaci tutti.
Ci vuole classe per non fare niente con stile.

è un post cazzaro, mi rendo conto. Ma ho in serbo cose grandi...

41 commenti:

  1. più che mantenuto diciamo un casalingo con 3 figli. non so se ti annoieresti :)

    RispondiElimina
  2. Mi hai ricordato di giocare al superenalotto. Lo faccio con un'amica blogger ogni settimana. Inutile dirti che non abbiamo fatto mai nemmeno 3... veramente nemmeno 2. Ok, lo confesso, nemmeno 1. Ma prima poi vinceremo, lo so!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi son lasciata una o per strada... "prima o poi"

      Elimina
    2. Io non so nemmeno quanto bisogna fare per vincere... ;(

      Elimina
    3. Ah, beh, si... ci potevo arrivare, in effetti ;).
      Anzi no.. è Esa che significa sei, non Ena. Mah!

      Elimina
  3. Io ogni tanto (quattro volte all'anno) ci gioco, al superenalotto.
    E compro un paio di gratta e vinci da un euro al mese. Non vinco, ma non sono neppure una giocatrice patologica :)
    Se un anno fa ci fosse stata la situazione lavorativa che c'è adesso, col cavolo che mi sarei licenziata! Pazienza, intanto mi godo Elisa. Grazie al blog ho ricevuto aggratis un biberon e un asciugamano. Camparci, è dura :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Al limite se ti faccio chiamare da quella degli shampi (che io ho rimbalzato) ti puoi lavare ed asciugare ;)

      Elimina
  4. resta la soluzione divi del rock (molliamo tutto e ce ne andiamo a New York) :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Antonietti... basso e chitarra ce li abbiamo... che cazzo stiamo qua ad aspettare? ;)

      Elimina
  5. Non so se sarebbe possibile né se avrebbe senso campare di blog... forse no, ma concordo anch'io con la collega di tuo fratello che leggerti è molto piacevole; e concordo con te che annoiarsi ogni tanto sarebbe una gran bella cosa e mi riuscirebbe benissimo!
    Un saluto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille per i complimenti. Sono d'accordo, comunque: il blog è bello perchè non è un lavoro.

      Elimina
  6. sìììì sì sì annoiamoci insieme e sfanculiamo i lavoro!
    (In pratica il mio pensiero fisso)
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potremmo scrivere un manuale: Sfanculare il lavoro e vivere felici. Dicono che se metti la parola felicità nel titolo vendi un sacco di più ;)

      Elimina
  7. Campare a sbaffo, di pranzi in famiglia, di alloggi di fortuna, di vacanze a casa di amici... è' una scienza, ci vuole preparazione e raziocinio. Io però ormai mi sono affezionata all'idea che sei un capo, dunque: zitto e lavora :) un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tu hai un'idea distorta del capo. Soprattutto di cosa si chieda al capo qui da noi...

      Elimina
  8. ok basta che non arrivi la pubblicità della pomata per le emorroidi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perchè? Potrebbe sempre servire. A me no... ma mio cognato lo hanno appena operato, ad esempio ;)

      Elimina
  9. Gae anche io spererei in un aumento della sig.ra nikia. Penso anche io che dopo un po' ti annoi ma mi sa che sempre in un po' passa la sensazione di annoiarsi. Ma per le cose che hai in serbo per noi .... Metterari il link del traduttore? Sai com'è in serbo ho imparato parolacce e basta

    RispondiElimina
  10. Infatti, il casalingo con 3 figli. Mio marito ti assicura che non è divertente.

    RispondiElimina
  11. ...beh direi che ne hai abbastanza per tiracchiartela alla stra grandissima...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, grazie. Ma non credo di esserne capace.

      Elimina
  12. MORO! SCRIVI LE PAROETE CEE MANCO CEE, PAR PIASER!!!
    che me toca tirar i oci e po vegne straocia...

    ...e fame saver se ho da verdar n'latra finestra de google traduttore par capir el serbo...

    sani vecio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In questo caso erano scritte cee apposta. Solo che più piccole non le ho trovate ;)

      Elimina
    2. visto che il "serbo" lo capisco perchè vi sto quasi quasi vicino ma mi sfugge il significato CEE....me lo dite per favore? daiiiii che son curiosa!!!!!!!!!!!!!
      bacio
      Eli

      Elimina
    3. Ceo significa piccolo in trevigiano. Forse anche padovano (in alcune zone, almeno) e veneziano (però non so, i Pitura Freska cantavano "Picinin")

      Elimina
    4. questa mi sfuggiva, veneziano sono sicura è picinin come del resto qua a verona.
      ciao
      buon week end
      Eli

      Elimina
  13. "e poi ti annoi" ecco, questa frase la detesto... Ultimamente tutti se ne escono con questa perla di saggezza "Hai fatto bene a tornare al lavoro, così almeno ti distrai?"
    Veramente no! ma chi ve l'ha detto che con 2 bambine, gli studi per lo Shiatsu (con 150ore di pratica l'anno), i play group d'inglese ... io avessi così tanta necessità di distrarmi? Da cosa poi?
    Ora invece se mi distraggo un attimo, perdo un battello e tutta la scaletta giornaliera incastrata al secondo mi va a putt... e non posso neanche chiedere aiuto al Comandante perché l'hanno trasferito a Roma e torna solo il fine settimana.

    "e poi ti annoi"... ma va...

    p.s. concordo con barbara78e: e paroete picinine se davero massa picinine ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il lavoro come ditrazione proprio no... è indice di tristezza. Ci sono tante cose belle per distrarsi ;)

      Elimina
  14. sai come si dice, no?
    l'ozio è il padre dei cùgini.
    qualcosa ne vien fuori, a non far niente ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io spero che il mio ozio non generi nulla. A paternità sto a posto così ;)

      Elimina
  15. Sullo shampoo ci farei un pensierino, con quello che costa. Manco io gioco mai al superenalotto. C'è sempre la speranza di qualche parente sconosciuto che muoia e ci lasci suoi eredi universali.
    Una volta ho detto al marito se si fa dare l'aumento così posso starmene a casa, risposta sua, indovina un pò..."ma poi ti annoi..."

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, chiaro!
      Parenti sconosciuti non so... mio nonno aveva un mandolino e se l'è tenuto mio zio che manco suona, figurati eventuali eredità. Dice che è un ricordo. Tipica tirchieria veneta

      Elimina
  16. No, non svendere il tuo corpo così.
    Solo se ti danno anche i balsami.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giammai mi svenderò. A questi prezzi, almeno ;)

      Elimina
  17. ... volevo puntare sul prepensionamento, ma non me lo danno ... oppure all'esodamento a copertura pluriennale, ma sto Grilli dice sempre di no.
    Un paio di volte ho provato col "vivere alla grande" ma vincono solo quelli che giocano al SuperEnalotto.
    Mo' sto provando con la moglie: se le trovassi un secondo lavoro?
    ... ho voglia di sperimentare la possibilità di annoiarmi...

    RispondiElimina

Scrivi quello che vuoi, in questo blog non si censura un ca##@