martedì 5 febbraio 2013

Promise Land

Non siamo la Terra promessa ma, a volersi accontentare, siamo almeno la Terra delle promesse. 
Oggi sarebbe facile fare ironia su Berlusconi e le sue strampalate promesse elettorali, no? Infatti magari poi mi scapperà di farne e mi piacerà pure. 
Ma prima mi piacerebbe capire come mai siamo un popolo così incline a credere a queste stronzate che ogni tre per due ci vengono propinate dall'imbonitore di turno. Perchè, qualsiasi cosa si pensi, è inevitabile che qualche centinaio di persone (voglia il cielo non di più) finirà per crederci e accordargli il voto.
E non vale solo per la politica purtroppo: anni fa mi capitò di trovarmi invischiato in una truffa che per fortuna per me non ebbe conseguenze. Altre persone, però, ci persero un sacco di soldi semplicemente perchè si erano lasciate impressionare, avevano creduto al ciarlatano e, in seguito, anche alle sue minacce di ritorsione.
Eppure lo sanno tutti che non bisogna credere a quelli che ti fermano per strada e ti propongono di comprare le enciclopedie. Si sa che sono truffatori.
Con questo non voglio insinuare che Berlusconi sia un truffatore e, onestamente, non so come possa essermi saltata in mente questa associazione.
Lasciamo perdere.
Però faccio un esercizio e, se vi va, fatelo anche voi: se davvero vi potessero restituire qualcosa, quale sarebbe la promessa giusta?
Vado con le mie cinque possibilità:
  • le palline da tennis nuove che mi ha rubato (anche se ha sempre negato) il mio compagno di scuola delle medie, ora avvocato
  • L'accendino Zippo di mio nonno che mi hanno fottuto alle superiori (ero effettivamente un po' distratto)
  • "Mezzanotte e 5 a Bophal" che ho prestato a chissachi ed era un regalo che ci tenevo. 
  • Il filmato di quel concerto in quel meraviglioso concerto che non mi capiterà mai più di suonarci
  • La forma fisica che non mi ricordo dove l'ho messa
E ora, via, sbizzarritevi, poi le incartiamo e le mandiamo a tutti e sei i candidati. Hai visto mai? 

perdonate lo stile oltremodo cazzaro (e più del solito)... ma questo mese devo riservare la serietà per quel bollino la su, in cima a destra



49 commenti:

  1. Risposte
    1. Grazie, anche del retweet ;)

      Elimina
    2. Non c'è di che. Le buone idee devono circolare, no!?
      Ci sono anch'io! Meglio tardi che mai http://www.lasolitamamma.it/2013/02/insolita-campagna-elettorale-2013.html

      Elimina
  2. Io vorre che mi restituissero i soldi per la merenda a scuola corrispondente a 6 merende alla settimana per due anni. "Mi presti? te li torno". Mai più visti...

    RispondiElimina
  3. quella foto mia e di M. che ora non c'è più ed eravamo tutte e due inconsapevoli e tutte e due felici e adesso lei non c'è più e chissà in quale dei 5 traslochi s'è persa la foto.

    Susibita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ooo! Che cosa bella e triste che hai detto

      Elimina
  4. io mi associo sulla forma fisica... ;-)
    stavo facendo delle riflessioni simili alle tue ieri sera e sono arrivata alla conclusione che siamo proprio un popolo di "bocconi" (detto alla romana) e se ci propongono Babbo Natale lo votiamo pure....con amarezza devo constatare che alla fine abbiamo avuto quello che ci siamo meritati..:-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo penso spesso ma non mi voglio rassegnare

      Elimina
  5. Io spero che, nel caso, sarà possibile RIFIUTARE quei soldi!
    Per non essere complici morali della bancarotta pubblica. Ma soprattutto per un altro motivo: l'IMU è una tassa odiosa, ma dato che c'era mio padre l'ha pagata facendo il suo dovere di cittadino, e il fatto che qualcuno prometta di ridargli i soldi per tentare di comprarsi il suo voto è una cosa che non gli piace, ma proprio per niente!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Zio, speriamo che non vinca, ma se vince facciamo in modo che questo rifiuto diventi disobbedienza e troviamo il modo di farci ascoltare da tanta gente, ok?

      Elimina
    2. OK (ma facciamo gli scongiuri... :D)

      Elimina
  6. Mi hai ispirato... http://ilmiosuperpapa.blogspot.it/2013/02/restituitemi-questo-e-vi-voto.html...

    Rivoglio tutti i CD di Davide van De Sfross

    RispondiElimina
  7. Se la tattica funziona di nuovo mi dometto da italiana ... ok, esagero, però ci sarà un limite all'abbocco.
    Comunque io rivorrei i miei diari "segreti" (quelli con il lucchettino) dell'infanzia, forse sono sotterrati in qualche baule nella soffitta dei miei ma non risco a trovarli ... sigh.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non li ho mai avuto con il lucchetto. E, pensa, nessuno si è mai sognato di leggerli... evidentemente il lucchetto aggiunge il fascino del proibito ;)

      Elimina
  8. io rivorrei:
    1. il mio papà. subito
    2. il mio papà. che se insisto magari
    3. il ciondolo a quadrifoglio regalo dei nonni per la cresima.
    4. il mio papà (l'unione fa la forza)
    5. i capelli belli e lisci che avevo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sembra che del papà conservi almeno un bel ricordo. E chissà quante altre cose ti porti dentro, di lui, che ti arricchiscono. Non è poco.

      Elimina
  9. I cd del Boss persi ed imprestati per strada.
    Qualche anno in meno per fare quello che non ho fatto da ragazza e che vorrei fare ora.
    Le lettere che ci siamo scritti da fidanzati (persi nei marasmi dei traslochi)
    Gli orecchini di mia nonna.
    Off topic. Fatto la crostata mandorlata....stupenda....letteralmente spazzolata.la ricetta è finita nel libro nero (che sarebbe quello in cui raccolgo le ricette da regalare poi alla bacarospetta)..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Metà dei miei cd se li è tenuti quel paraculo di mio fratello :)

      Elimina
  10. Vorrei indietro un sacco di cose. Poi, penso che se non le avessi perse, ora non sarei l'uomo che sono. E mi va bene così.La perdita fa parte della vita e il passato è meglio lasciarlo dove sta.

    RispondiElimina
  11. alura... temo che ci cascheranno in troppi :(, ma le cinque cose che rivorrei:
    -una vita senza sm
    - il mio migliore amico che ha la morosa ed è sparito
    - più energia
    - i miei cd di battisti che mio fratello mi ha perso per provolarsi quella che ormai è mia cognata
    - i cd persi nei traslochi vari

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ben, dai! Battistiha fatto il suo lavoro, almeno ;)

      Elimina
    2. in effetti, la sua funzione l'ha fatta, però mi piaceva ;). Sul mio blog (E' un Bridimondo, su Libero) c'è un premio per te.

      Elimina
  12. Qui c'è Bottura nell'aria, o mi sbaglio?
    Non vorrei diventare troppo seria di colpo, ma a me basterebbe ci restituissero la dignità. Una cosa su cinque, in fondo sono una che si accontenta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bottura nell'aria? No no! O meglio, dopo che lo hai scritto ho cercato su internet chi fosse. La mia vita sociale è ridotta, le mie conoscenze scarse ;)

      Elimina
    2. Bottura non conosci Bottura? E' il mio mantra quando vado al lavoro mi sbellico ascoltandolo. Prova.

      Elimina
    3. cosa vuoi, al lavoro non possiamo ascoltare la radio e, fortunatamente devo fare max 5 minuti di macchina per andare al lavoro... ho delle giustificazioni per le mie lacune ;)

      Elimina
    4. E comunque sono onorato di essere associato ad uno che ti fa sbellicare

      Elimina
    5. Sarò rintronata, ma sono convinta di aver letto una volta che avevi partecipato a qualche trasmissione di Radio Capital...può essere? E da lì ho pensato che fossi un ascoltatore di Lateral, programma che ascolto anch'io andando a lavorare, ridendo (confermo! Gli altri automobilisti mi prenderanno per una pazza!)

      Elimina
    6. Si si, è vero una volta mi hanno intervistato le Ladies. Il valore aggiunto di quella bellissima esperienza è che ho scoperto Radio Capital che prima non conoscevo se non di nome. Però i miei orari di inizio lavoro non coincidono con Lateral... Però grazie davvero, l'accostamento mi ha fatto comunque piacere ;)

      Elimina
  13. Io vorrei indietro i 15 mesi di vita che mi ha rubato una truffatrice di anime, un meraviglioso brano di cabaret che si è fottuto un comico piuttosto famoso, e il sorriso perenne che avevo prima che tutto diventasse troppo difficile.
    E 4 angeli che erano miei. Quelli me li ha rubati Dio.

    RispondiElimina
  14. 1. Il mio Piaggio Sì
    2. La testa di chi me l'ha rubato
    3. I soldi che ho prestato alla persona sbagliata
    4. Le centinaia di albi anni '70 del Corriere dei Ragazzi/dei Piccoli che mio padre ha scordato a casa vecchia quando ha traslocato
    5. Le annate del Monello che mia madre ha buttato quando la soffitta è stata invasa dai piccioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mitico il Piaggio Si. Mia moglie aveva il Ciao ;)

      Elimina
  15. Vorrei un po' della libertà di certi anni anni fa, certi giorni. Vorrei un vecchio giornalino del liceo che sto cercando. Vorrei quell'anello di mia nonna che non riesco a trovare da un paio di mesi. Vorrei smettere di essere triste (ma questo non c'entra).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come no? Certo che c'entra. Visto che devono promettere, che promettano fino in fondo...

      Elimina
  16. sono terrorizzata all'idea che in molti gli credano, perchè comunque il tormentone del "però è un imprenditore di successo!" lo sto sentendo ancora.
    Allora
    che mi ridia:
    6 anni, voglio avere 6 anni in meno, non tanti
    i miei nonni in vita e in forma, vecchietti ma come erano in quei tempi là che io so
    un topolino (fumetto) con una storia dove si dice che Pippo e Basettoni sono nati il 29 febbraio, non la risco + a trovare, se qualcuno ce l'avesse, lancio un appello, PAGO BENE
    una pancia piatta
    baci sandra frollini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pancia piatta... se riguardasse me, sarebbe meno credibile della restituzione dell'IMU

      Elimina
  17. Tralasciando le strampalate promesse elettorali, che, per dirla con maurizio crozza "ho sparato tre cazzate in cinque giorni", io sono a dir poco terrorizzata dall'esito del voto. Ma, per venire al punto, io rivorrei la mia copia autografata di "Camere Separate". Mannaggia a me e al giorno in cui l'ho prestata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uhm! Mai prestare copie autografate di nulla ;)

      Elimina
    2. ho adottato la soluzione definitiva. non presto più nulla. a nessuno.

      Elimina
  18. Che idea bellissima!
    Rivorrei tanto le mie foto che ora sono un hard disk fioppato: recuperarle sarebbe (forse) fattibile, ma costa più di 1000€ e dubito che li avrò mai per qualcosa di così futile. Sigh.

    RispondiElimina
  19. Ci ho dovuto pensare un po', ma alla fine ne ho trovate 5:

    1) Rivoglio il mio pancino integro di prima del cesareo
    2) Rivoglio la bicicletta a scatto fisso rubata a mio marito. L'aveva resa lui a scatto fisso e non si è più ripreso.
    3) Rivoglio gli appunti dell'esame di storia dell'arte medievale, prestati ad una compagna di corso che doveva portarmeli il giorno seguente e non si è mai più fatta vedere
    4) Rivoglio il costume di carnevale da fata turchina che mi ha cucito mia nonna: era un capolavoro e mia madre lo ha dato via
    5) Rivoglio i capelli lunghi fino al sedere che ho portato fino a 16 anni, ma adesso con una bambina che mi piantona mentre sono sotto la doccia non credo avrei il tempo di gestirli....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però potresti dirle che sei come Rapunzel e che deve lasciarti lavare da sola ;)

      Elimina
  20. Vediamo un po'.
    1. Rivorrei il cd "Appetite for Destruction" che ho prestato a Saro e che lui ha perso, anche se dice di no.
    2. Rivorrei la forma fisica dei miei vent'anni.
    3. Rivorrei i soldi spesi in sigarette. Anche quelli che spendero' in futuro.
    4. Rivorrei l'anello di fidanzamento di mia madre, che i ladri hanno portato via da casa mia.
    5. Rivorrei il "grillo parlante" (il giocattolo) che adoravo, e che mia madre (quando io avevo 23 anni) ha regalato a mia cugina che lo ha distrutto in 3 giorni.

    RispondiElimina
  21. Allora:
    1. Vorrei che mi fosse restituita la salute.
    2. come sopra.
    3. idem.
    4. stessa cosa.
    5. Arky, il gattino di peluche che mi aveva regalato il mio nonnino a 13 anni e che ha dormito insieme a me per i successivi 7, prima che una cretina scambiasse la mia valigia con la sua e me lo portasse via per sempre.

    RispondiElimina

Scrivi quello che vuoi, in questo blog non si censura un ca##@