lunedì 27 maggio 2013

MammacheBlog e altre parole che non si ricorda

Una mia amica è andata al MammacheBlog.
È stata entusiasta dell'esperienza al punto che me l'ha raccontata per filo e per segno che quasi mi sembra di esserci andato.
È partita sotto un dio di acqua che a Vicenza Ovest già veniva voglia di girare la macchina e tornare a casa. Le ho fatto notare che in autostrada non è proprio il caso di girare la macchina....
Mi è sembrata molto stupita di questa mia rivelazione, in ogni caso, anche volendo, non sarebbe tornata indietro manco scannata. A Verona Est la attendeva una vera blogstar: Barbara di Mamma Fatta Così, una di quelle mamme con cui ti senti che non è difficile andare d'accordo. I viaggi in macchina sono sempre la parte migliore di ogni vacanza. Nonostante tutto ne sono convinto anche io.
Poi l'arrivo, ancora pioggia...
Si capisce che il target è femmina, mi dice, dal fatto che per leggere chi sei devi fissare le tette alle altre. L'organizzazione consegna un adesivo con il nome da apporre sul bavero. I pochi maschi li vedi girare con il collo che paiono reduci da un colpo di frusta sulla tangenziale.
Pochi i maschi e così così anche.
Ce n'è uno un po' in sovrappeso con la barba ed i capelli poco curati. Gira, un po' a disagio, tra le stanze alla ricerca di qualcuno che se lo fili.
Ad un certo punto una bionda gli rivolge la parola e lui quasi si strozza col panino.

Gli interventi sono stati molto interessanti, mi dice. Soprattuto se hai come obiettivo lavorare con internet. 
La mia amica non vuole fare la blogger di professione ma mi ha detto che lì è pieno di mamme che lo vogliono fare.
Ha capito che non basta un tablet di ultima generazione, per fare la blogger di professione. Non basta sapere cos'è un hosting, un page view, un copywriter, un content hunter ed un sacco di altre parole che non ha capito e che nemmeno si ricorda. Serve farsi un po' il culo, quello si. Serve tempo e formazione. Serve aiuto, anche. Non si improvvisa, nemmeno qui.
"L'ispirazione esiste ma deve trovarti al lavoro" ha detto Nestore Novati citando Picasso.
Ed un po' le è dispiaciuto per quelle ragazze, perchè si sa che non tutte ce la faranno, anche se lei glielo augura di cuore.
Ed è tornata contenta di esserci stata ed aver dato un volto a dei nickname.
E ci tornerà anche il prossimo anno, potendo.
Nel frattempo continuerà con la sua attività di Homemade farmer, flower Watergiving, kindergarden lifter, Family lover e altre parole che non si ricorda.


22 commenti:

  1. Non scrivi però che questa amica ha capito che cosa vuol dire essere Nicchioni. Il post è da Nicchioni, per esempio.

    RispondiElimina
  2. Amo molto la sottile ironia di quel "una vera blog star " ;)
    Detto questo, ho passato quattro ore a parlare con quella blogstar di Stratobabbo.
    Che tipo. Simpatico, anche intelligente, con un forte accento veneto.
    La tua amica non l'ho incontrata. Peccato.
    Scusa, son di corsa: stasera faccio la family lover :))))))))))))))))))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Barbara tu sei una Star non solo sul blog! ;)

      Elimina
    2. Sono una star globbbale. Tu sei un grandissimo parafurbo. ;)

      Elimina
    3. Si, un po' si! Ma non dico mai cose che non penso :I

      Elimina
  3. Uff, quanto vi ho invidiate, tutte, tutti. Quanto avrei voluto esserci.
    E invece, per il secondo anno consecutivo, cippa!
    Ma ritenterò l'anno prossimo, promesso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si dai! Forse cambiano anche data... speriamo.

      Elimina
  4. ma non so perchè non ti avevo mai letto. Ma non so perchè non ti seguivo. Ma forse per questo non ti ho neanche salutato...e vabbè, magari l'anno prossimo ti mando i saluti da questa tua amica, che mi sembra proprio una tipa simpatica eh ;))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi hai salutato perchè io non c'ero. C'era la mia amica ;)

      Elimina
  5. oh bene...
    sono sempre la solita disadattata!! Perchè non sapevo nulla di questa iniziativa?
    per fortuna ci sei tu!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'anno scorso non lo sapevo nemmeno io. Tieniti pronta per l'anno prossimo ;)

      Elimina
  6. Hai proprio ragione!
    L'anno prossimo vengo anch'io, la tua amica mi farà posto in auto? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me si! Sempre che non decida di andarci con tutta la tribù ;)

      Elimina
  7. ecco, ora mi ricordo perchè ti leggo spesso: tu sei un figo!
    veramente. A volte vorrei saper scrivere così anch'io.
    Ma forse per poter scrivere così, prima è necessario essere così. Continuerò a leggerti e a sorridere, magari imparo anche qualcosa :)

    p.s. flower Watergiving!!! questa me la rivendo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figo, dici? Non so, non mi pare che sia stato notato da molte, venerdì ;)

      Elimina
  8. Grrrr. Tesoro. Pellons.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehm ehm! (non so come si faccia l'emoticon della vergogna, ma ci starebbe a pennello qui) scus scus scusa

      Elimina
  9. Il prossimo anno vengo in treno fino da voi e mi imbosco in auto per fare il viaggio insieme, se non siete troppo star irraggiungibili :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E beh, ma tu sei più star di noi messi insieme... ;)

      Elimina
  10. peccato non aver scambiato due chiacchera con quella tua amica

    RispondiElimina

Scrivi quello che vuoi, in questo blog non si censura un ca##@