lunedì 21 maggio 2012

Tutorial Unplugged - Al Matrimonio con i Bimbi


Ritorna, nonostante non sia stata nemmeno minimamente richiesta, la rubrica dei consigli sconnessi ai genitori disperati.
L'ho pensata proprio contestualmente al matrimonio di mia sorella tra una suonata e l'altra, un bicchiere di vino e l'altro e una domenica passata a mangiare gli avanzi del buffet pre-matrimoniale offerto dai miei che, volendo, poteva sfamare il triplo delle persone.

Va ben, ma torniamo a noi;
Capita nella vita di essere invitati a nozze. Non so perchè la saggezza popolare associ al concetto dell'invito a nozze una cosa positiva; di certo l'ha fatto prima di avere figli.
Se avete tre figli piccoli e ricevete un invito ad un matrimonio vi si apre un ampio ventaglio di scelte; vado ad elencarle in ordine di opportunità e buon senso (lascio a voi decidere se l'ordine sia crescente o decrescente)

  1. Declinate l'invito adducendo una scusa qualsiasi. La migliore è sempre un figlio malato: porta un po' sfiga, ma è decisamente verosimile e, udite udite, aumenta in credibilità proporzionalmente al numero di bambini.

  2. Sub-appaltate la cura dei figli a qualche anima caritatevole e andate da soli alla cerimonia. Funzionare funziona; dovete però essere bravi nel riferire le frasi di rito:”Cosa vuoi, così piccoli si stancherebbero”. Ha il grosso limite che delude le aspettative di chi vuole vedere i bambini. È difficile da attuare se il matrimonio è di parenti stretti (Soprattutto se i nonni-babysitter sono a loro volta invitati).
    Necessita di una certa rimozione del senso di colpa. 

  3. Nel caso non possiate proprio fare meno di portarli, presupponendo a quel punto che si tratti del matrimonio di vostra sorella (appunto), seguite le seguenti istruzioni:
      - assicuratevi che tutti e quattro i nonni siano invitati
      - corrompete gli sposi affinchè investano su una valida figura di animatrice per bimbi (al limite pagatela voi): quella di sabato è stata splendida, si è sciroppata una decina di frugoletti per svariate ore. Non ci hanno guadagnato solo i genitori, anche i bimbi.
      - se la serata è danzante/suonante e ci tenete a restare, assicuratevi che qualcuno possa portare a casa i pargoletti piccoli e dia loro rifugio per la notte. 
      - mettete in conto che rimarrete molto poco tempo seduti

Da non fare assolutamente mai è andare e restare tipo solo per i primi piatti. Risulterete inutilmente ansiosi e poco adeguati.
Se gli sposi vogliono che i bimbi portino le fedi all'altare lavorate sulle loro aspettative. I bimbi sono dei tirapacchi incredibili e non sempre si riesce a far loro cambiare idea. Maria ad esempi ha passato il sabato mattina dicendo che non era vero che si sposava la zia (poi è andato tutto bene).
In ogni caso non disperate: le convivenze stanno rapidamente superando i matrimoni.

p.s. Proprio non mi riesce di parlare di terremoto e attentati, proprio no. Oggi mi veniva di buttarla in ridere, alla faccia della terra che trema (e qui è quasi un anno che la sentiamo) e dei coglioni bombaroli.

26 commenti:

  1. Sì sentivo l'esigenza di un post così! Auguri a tua sorella che mi fa pensare alla vita che continua.. sempre! :)

    p.s. io ho un figlio solo, la mia rosa di scuse è spoglia, accidenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, no! Devi farne subito almeno altri due :)

      Elimina
  2. Al mio matrimonio avevo la cuginetta di 1 anno e mezzo il nipotino (che in realtà non lo è, è figlio della mia testimone) di 2 e mezzo, 2 bambini di 10 anni e uno di 9... tutto bene..i grandi han giocato tra loro, i piccoli erano degli angioletti e me li sono spupazzati per bene, portandoli anche a vedere maialini e caprette e mucche. I miei a me e mia sorella non ci hanno mai portate tranne che al matrimonio delle zie..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece andavo sempre ai matrimoni dei cugini grandi. Una rottura di balle che non ti dico

      Elimina
  3. Ecco, mio cugino si sposerà il 9 giugno.
    Io vorrei mettermi i tacchi alti.
    Conterò sulla collaborazione dei miei dei parenti che non vedono l'ora di spupazzarsi la Purulla!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma non è che tuo cugino si chiama Alessandro? Perchè anch'io ho un matrimonio il 9 :)

      Elimina
    2. Ma sei un professionista! :)
      Si chiama Marco e si sposa in quel di Panicagliora. Dovrò scriverci più di un post!

      Elimina
  4. Grazie...mi hai fatto ridere. E dopo la fifa di sabato notte mi serviva proprio!

    RispondiElimina
  5. Il mio cuginetto, che al mio matrimonio aveva 4 anni, doveva portare le fedi. Portare. Ha fatto due passi e poi le ha lanciate al prete con una smorfia da persona estremamente offesa.

    ._.

    RispondiElimina
  6. Opzione 2 tutta la vita. E più che il senso di colpa, bisogna superare l'occhiataccia di rimprovero dell'interlocutore, che pare sempre che dica: "Ma che li hai fatti a fare i figli, se poi li devi lasciare a casa?". Ma forse dipende sempre dal senso di colpa...

    RispondiElimina
  7. a noi per fortuna non è ancora capitato!
    e mi associo... altro che cosa positiva l'invito a nozze... da noi a bari se ti arriva una partecipazione ti fai il segno della croce, sono sempre e comunque soldi che escono, sia se vai, sia se declini!

    p.s. e mi associo anche al tuo post scriptum

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a quel punto, se paghi, almeno vai a sfondarti di olive all'ascolana al rinfresco :D

      Elimina
  8. concordo assolutamente con il post scriptum...si potrebbe anche usare la scusa: 'ci spiace i bimbi non possono esserci, sono ad un altro matrimonio..d'altronde ci si sposa sempre più giovvani..! ;-)

    RispondiElimina
  9. Se io mi presentassi ad un matrimonio con dei figli, susciterei tanto scalpore da rubare la scena agli sposi, anche se uno dei due dovesse lasciare l'altro sull'altare..
    (sì scusa, passavo di qua per caso, ciao)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sei la benvenuta... passa quando vuoi (anche per caso)

      Elimina
  10. Soluzione 2 per il matrimonio di venerdì!
    Ma ancora non so come va a finire, visto che Scooby si addormenta solo alla tetta di mamma sua e di notte si sveglia di continuo.
    Prevedo che max alle 22:30 saremo a casa! Gulp!

    RispondiElimina
  11. Carissimo, i festeggiamenti del mio matrimonio furono family friendly (ancora mi ringraziano per l'organizzazione).

    C'erano ben 2 animatrici per circa una quindicina di marmocchi.
    I genitori hanno pranzato in pace e tranquillità mentre le animatrici imboccavano i figli in un altro tavolo.

    RispondiElimina
  12. noi stasera abbiamo una pizza con degli amici. avendo insistito tanto si sospetta invito all'ennesimo matrimonio.
    progettiamo di sposarci anche noi. per vendicarci.....

    RispondiElimina
  13. Date le ultime esperienze solo a ristorante - tempi di attesa ragionevoli - credo che al prossimo matrimonio (serale) opterò per lasciarli a casa.

    RispondiElimina
  14. Direi che da piccoli una cerimonia sia uno strazio inutile.
    Però da più grandicelli è fighissimo: puoi anche usarli come scusa se la festa è noiosissima e giocare con loro a scambiarsi le figurine.
    PS: io di chi trema ho dovuto scrivere, questioni di paure ed esorcismi.

    RispondiElimina
  15. ecco, tutti concordi con la soluzione 2: se i bambini stanno a casa è meglio sia per i genitori (invitati) che per i figli. e secondo me anche per gli sposi.
    e allora perchè è così scandaloso non invitarli? sembra che se gli sposi non vogliono bambini alla cerimonia si rischia l'incidente diplomatico

    RispondiElimina

Scrivi quello che vuoi, in questo blog non si censura un ca##@