lunedì 24 ottobre 2016

Caro Razzista Ignorante

Caro Razzista Ignorante,
premessa: ignorante nel senso che ignora.
Quindi non ti offendere, ok, sennò partiamo già male. In realtà io sono qui per aiutarti, perché, consapevole di essere stato fortunato nella vita, vorrei cercare di colmare il debito che ho con il destino, aiutando altri che queste possibilità non hanno avuto.
Mi colpivano,  caro Razzista Ignorante, alcuni episodi che sono successi nel vicentino negli ultimi mesi e che, inevitabilmente, hanno fatto si che anche io, di solito così poco informato, divenissi consapevole della tua esistenza.

Il primo episodio parte con un diario scolastico. Fighissimo! Come in "Harry Potter e la Camera dei Segreti" (C'è anche il film, se il libro ti dovesse risultare troppo impegnativo). In una scuola elementare (bada ben, piccolini, 10-11 anni, ok?) i bimbi partecipano ad un concorso "Gesti importanti di donne semplici" ed il risultato sono una serie di ritratti in stile Andy Wharol. Per copertina viene scelto il ritratto di una giovane ragazza con il velo.
Ti sei incazzato, caro Razzista Ignorante, posso capire. L'invasione islamica, la perdita dei nostri cari valori cristiani. Chissà le bestemmie che ti saranno uscite, dalla preoccupazione. Eppure bastava chiedere, e avresti capito che la giovane Malala, premio Nobel per la pace, è proprio una di quelle che il fondamentalismo islamico lo combatte; ma non sui social: a costo della propria vita proprio.
Vabbè, però dai, non era facile, ci può stare che non la conoscessi.

Il secondo episodio è più recente e riguarda l'assenza della carne di maiale nel ragù di carni bianche nella mensa scolastica.
Ti è risultato pesante, quel ragù, nonostante le carni bianche, perché per te non è possibile che tuo figlio non possa mangiare maiale solo perché ha un paio di moretti (no, non la birra) in classe che non lo possono mangiare per motivi religiosi.
Ora, caro Razzista Ignorante, a parte che a tuo figlio gli puoi dare la luganega anche tutte le sere, così sei sicuro che i sani principi cattolici li ingerisce, da che mondo e mondo, qualsiasi pediatra ti dirà che è meglio la carne bianca per i bambini, o no?
E sulla preoccupazione per l'invasione, quando il problema non erano gli africani-musulmanti (a proposito, caro Razzista Ignorante, lo sai che non tutti gli africani sono musulmani?) ma erano i terroni la carbonara la mangiavamo senza problemi, no?

Terzo episodio: una sera entri in un bar con il volto che sanguina e dici che sei stato aggredito da due "falsi profughi" che dopo averti malmenato ti hanno sfilato 20 euro e sono fuggiti.
Ma come? Ma dai? Ma su...
Ma scusa a casa tua non si guarda C.S.I.? O N.C.I.S.? O Criminal Minds?
Ma la coerenza nella storia e l'alibi? Che cazzo li trasmettono a fare quelle serie, se non impari? Scusa se mi scaldo, ma non si può proprio sentire.
Primo: lo sanno tutti che siamo spiati notte e giorno dal sistema. Cercati un cazzo di posto senza telecamere, diocristo!
Secondo: l'alibi! Serve un complice che abbia visto. Sempre.
Terzo: 20 euro? VENTI EUROOOO??? Ma se scartavetri la minchia da due anni sui social dicendo che questi si intascano "a spese nostre 35 euro al giorno mentre i nostri anziani.. bla bla bla... e i tablet... bla bla bla..", ti pare che questi si sputtanano per 20 euro in due?
E noi, da due che farebbero una cosa del genere, dovremmo temere di venire invasi? Ma fammi un piacere!

Ti dico un segreto, caro Razzista Ignorante, hai presente quella campagna elettorale della Lega dove c'era Toro Seduto (o chi per esso) con scritto "Lui ha subito l'immigrazione incontrollata"?
Ecco, carina (fa sorridere, per lo meno), non lo nego, ma c'è un problema: i nativi americani (gli indiani, se sei affezionato al western) quando sono arrivati gli europei, scambiavano oro e pietre preziose in cambio di alcolici e specchietti. Erano ricchi e non lo sapevano e sono stati colonizzati perché la loro ignoranza è stato terreno fertile per i filibustieri conquistatori.
Ora io questi poveracci che arrivano con i barconi, non li ho mai visti scendere e cercare di affascinarci con chissà che. Preoccupati se vogliono scambiare i loro "bellissimi tablet di ultima generazione" con qualcosa che per te non ha valore (o consideri scontata) ma, magari, per loro si. Che ne so: la tua possibilità di studiare, di trovare lavoro, di avere un futuro che, per quanta fatica possiamo fare anche noi, permetta di fantasticare su moglie, figli, casa. Fosse anche solo la possibilità di fare qualche cazzata senza finire sempre sul giornale. Ecco, se un giorno uno volesse scambiare il suo tablet per una di queste cose, vieni che ne riparliamo.


Ecco, caro Razzista Ignorante, io te l'ho spiegato, in un modo che magari ti sembrerà un pochino snob, ma se tu impari non ignori e non sarai più ignorante.
Se invece, nonostante tutto, continui a fare certe sciocchezze mi fai pensare che non sei ignorante, ma sei coglione. E la coglionaggine si declina con verbo passivo: Sei coglione ed io ti cogliono.

11 commenti:

  1. Finale stupendo.
    Anche se forse, è quasi preferibile incrociare un coglione che un ignorante.
    Il primo, in fondo, lo puoi coglionare. Il secondo resta fermo dov'è.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma per venire incontro a tutte le esigenze sai che spesso le due caratteristiche si accompagnano... così siamo tutti più contenti :D :D :D

      Elimina
  2. Una cosa invece te la dico io.. Non dico che tutti i "neri" siano stupidi e che non hanno voglia di fare niente ma per la maggior parte visto che ne vedo tanti ogni giorno e inutile dire che vengono qua per andare a sciola a stidiare dato che per venire ci vengono ma fanno tuttaltro che studiare quindi e inutile lamentarsi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne vedi tanti. E stai lì a guardarli tutto il giorno per essere così sicuro che non facciano nulla tutto il giorno?

      Elimina
  3. Standing ovation per te... Da una vicentina stufa di certi somari.
    Chiara

    RispondiElimina
  4. El_Gae25 ottobre 2016 12:10
    Ne vedi tanti. E stai lì a guardarli tutto il giorno per essere così sicuro che non facciano nulla tutto il giorno?


    Volevo risponderti...: allora.. sicome questa gente e a contatto con me tutto il giorno li conosco abbastanza bene direi e mi permetto di dire che dovrebbero starsene dall altra parte del pianeta per me.. ma è solo un mio parere purtroppo..comunque stia tranquillo che non ssono l'unico a pensarla in questo modo e prima o poi la gente che la pensa così verrà fuori e lei si accorgerà che "forse" non era del tutto vero quello che lei sostiene... maa non sono qua per giudicare nessuno.
    Le chiedo solo di non fare il "saputello" perché nemmeno io lo sono.
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Su una cosa siamo sicuramente d'accordo:non sei il solo a pensarla così

      Elimina
    2. Ahah va bene ;-)

      Elimina
    3. Per completezza: anche io ne conosco qualcuno. 23 per essere precisi. La maggior parte di loro ha fatto volontariato socialmente utile, lavora o cerca lavoro e va a scuola. A volta non hanno voglia di farlo, questo capita anche a me, purtroppo. Di tratta di trovare il modo e la pazienza di far loro capire che qui da noi, voglia o non voglia, se si lavora bisogna andare. Magari mi fanno anche incazzare, a volte. Ma non mi sembra un motivo sufficiente per trattarli tutti da criminali.

      Elimina
    4. Infatti.. non ho mai detto che sono "tutti" criminali saremmo proprio messi bene senno ah ah

      Elimina

Scrivi quello che vuoi, in questo blog non si censura un ca##@